26.03.2020

Coronavirus? Consigli per gestire al meglio le emozioni dei nostri bambini.

In questi giorni un po’ particolari abbiamo raccolto le preoccupazioni di molti genitori in merito gestione di alcuni aspetti della quotidianità con i propri figli. Abbiamo cosi' pensato di fornirti dei piccoli spunti che speriamo possano tornarti utili.

Ecco qui alcuni dei nostri consigli:

  1. Cerca di essere sincero e dì la verità adattando però la comunicazione e il linguaggio all’età del tuo bambino. Non utilizzare troppe parole e cerca di ridurre il più possibile la discussione per evitare che il tuo bambino si preoccupi eccessivamente. Su canali web come You Tube puoi trovare tante piccole storie divertenti.
  2. Interrogati sul tuo sentire rispetto alla presente situazione e riconosci le tue emozioni, prima di tutto dentro di te, e poi nel tuo bambino. Non negare di avere paura. Puoi dire “sono preoccupato” anziché “sono spaventato”. Non mentire, però, sostenendo che non c'è nulla di cui spaventarsi. È importante non disconfermare un bambino quando ha identificato correttamente l’emozione che prova un adulto. Sarebbe un inganno che lo confonderebbe senza aiutarlo a gestire le sue emozioni .
  3. Rifletti e fai riflettere tuo figlio sul fatto che la paura non è solo un’emozione spiacevole. È, infatti, utile perché può servire a proteggerci e a cercare soluzioni alternative ai problemi che dobbiamo affrontare.
  4. Evita di fargli ascoltare le notizie che vengono trasmesse dai telegiornali e dai canali social. I notiziari spesso sono molto tristi persino per noi adulti e potrebbero quindi preoccupare eccessivamente il nostro bambino e provocare in lui emozioni poco controllabili.
  5. Ascoltalo senza parlare, senza giudicarlo e lasciandogli il giusto tempo per esprimere quello che ha da comunicarti. In questo momento di difficoltà e di profondi cambiamenti potrebbe essere importante per lui esternare quello che prova. Se non sai cosa rispondere non preoccuparti, ascoltalo e ringrazialo per aver condiviso con te i suoi pensieri
  6. Prepara una routine: questo è un consiglio utile sia per te che per il tuo bambino. Programmare la giornata infatti, può aiutare tutti a gestire con più tranquillità il periodo che stiamo vivendo.
  7. Trascorri del tempo facendo delle attività insieme. Lascia spazio, però, anche a
    momenti di gioco e di svago in solitaria
    . Questo periodo potrebbe essere infatti un'utile per aiutare il proprio bambino a sviluppare delle piccole autonomie come pulire la propria stanza, riordinare ...etc.

Ti mandiamo un grosso abbraccio virtuale. Lo staff di Movimenti