Ortottica

L’ortottista si occupa di valutazione e trattamento dei disturbi sensoriali e motori della visione e della attività di screening e prevenzione di queste difficoltà sopratutto in età pediatrica.
“La visione è un insieme di abilità, connesse una con le altre, che consente di ottenere più dell'80% delle informazioni che ci circonda ed è un processo che si sviluppa fin dalla nascita”.

Quando sottoporre un bambino a un esame visivo completo?

- Alla nascita se esistono condizioni di rischio o patologie generali (infezioni o complicanze durante la gravidanza, prematurità).

- A 6-12 mesi quando, se presente, lo strabismo può considerarsi un’anomalia vera e quindi da trattare; si valuta il movimento coordinato degli occhi, riflesso rosso e screening dello stato refrattivo

- A 3 anni per evidenziare eventuali difetti di refrazione, ambliopia (occhio pigro), strabismo, alterazioni della motilità oculare.

- A 4 anni il bimbo è pronto per la misurazione soggettiva dell'acuità visiva a questi due ultimi step può emergere la necessità di occhiali!

- A 6 anni prima dell’ingresso a scuola.

E' importante rispettare tale calendario, per il genitore è spesso difficile accorgersi di disturbi o problematiche visive e il bambino non le riconosce e non le riferisce.

Non è importante né necessario che il bambino collabori perfettamente durante la visita perchè in maniera oggettiva si potrà dire se la crescita degli occhi avviene in modo regolare.

Perché fare un controllo visivo specialistico e una valutazione della funzione del sistema visivo?

in generale un sistema visivo efficiente sia in termini di occhiali che di visione binoculare supporta e facilita tutte le attività, sopratutto quelle a distanza ravvicinata; un difetto di vista non ben compensato (sopratutto l'ipermetropia) può creare delle difficoltà in termini di efficienza dei movimenti e di allineamento oculare, ma anche sintomi di affaticamento come visione sfocata e mal di testa, con conseguente difficoltà ad eseguire e sostenere una attività per vicino come la lettura per un tempo prolungato (che si riflette sulla facilità ed efficienza nello studio).

“Nel caso si evidenziassero delle aree di difficoltà è possibile impostare una linea di trattamento mirata alla risoluzione del problema attraverso esercizi specifici”

A cosa serve e quali sono i benefici di un training visivo?

  • allenare le singole funzioni e di integrarle una con le altre.
  • è un percorso che si basa sul fatto che le abiltà visive sono apprese tramite l'esercizio e sono quindi allenabili.
  • ridurre sintomi, più o meno disturbanti che hanno un impatto sull'efficienza visiva

E può aiutarci in caso di problemi di:

  • ambliopia (occhio pigro).
  • messa a fuoco (accomodazione).
  • allineamento degli occhi (strabismi latenti o manifesti).
  • convergenza.
  • motilità oculare.
  • percezione visiva e abilità visuospaziali.

Nel caso si reputasse necessario sarà sempre consigliata una visita oculistica con le gocce (cicloplegia) per valutare la necessità o meno di occhiali.


Ortottista e Optometrista

2009 LAUREA in Ottica e Optometria presso la facoltà di Fisica dell’Università di Torino

2013 LAUREA in Ortottica e assistenza oftalmologica presso la facoltà di Medicina e chirurgia dell’università di Torino

Tra il 2010 e il 2013 frequenta tirocinio presso i servizi di Ortottica e Neuroftalmolgia dell’Ospedale Oftalmico di Torino.

Dal 2014 presta servizio presso diverse strutture e studi privati e in parallelo approfondisce l’ interesse professionale per l'ambito dello sviluppo visivo nell’infanzia e nella presa in carico in caso di disturbi e difficoltà visive rivolti particolarmente alla fascia pediatrica (strabismo, occhio pigro..), ai disturbi specifici dell'apprendimento, disprassia e disturbi del neurosviluppo che abbiano un impatto sul sistema visivo.

Dal 2020 collabora con il centro Movimenti per valutazioni e trattamento riabilitativo della visione, anche in multidisciplinarietà con gli altri professionisti dello staff.

Sportello gratuito per i genitori

Prenota un incontro conoscitivo con il nostro Ortottista, indicando il giorno e l’orario che preferisci.
In attesa dell'appuntamento, ti invieremo una mail di conferma con alcune semplici regole da seguire!

Dove siamo